Ti trovi qui:Home»Notizie»Il Comune di Scanzano allestirà in maniera specifica un lido per le persone diversamente abili e le loro famiglie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Sabato, 30 Maggio 2020 09:46

Il Comune di Scanzano allestirà in maniera specifica un lido per le persone diversamente abili e le loro famiglie

“Abbiamo avuto rassicurazioni dal Comune di Scanzano sul fatto che provvederà ad allestire in maniera specifica un lido per le persone diversamente abili e le loro famiglie. Pertanto, come Comune di Montalbano ci riteniamo soddisfatti, in quanto lo scopo della nostra richiesta era ed è esattamente lo stesso”.

Così il sindaco di Montalbano Piero Marrese chiude definitivamente la querelle creatasi a seguito della richiesta di gestione di uno spazio della spiaggia di Scanzano Jonico per fornire un servizio a persone con disabilità.

“Le buone intenzioni vanno supportate e sostenute soprattutto se hanno una valenza sociale - sostiene il sindaco Marrese -. Le opportunità di ampliamento dei servizi come una spiaggia accessibile e fruibile anche per le persone diversamente abili deve unire i comuni, e non dividerli”.

Il Comune di Scanzano potrà realizzare in autonomia l'iniziativa ed avrà il sostegno totale dell'amministrazione comunale di Montalbano affinché tutti possano trarre vantaggio, e non, come qualcuno ha palesato, solo ad uso esclusivo dei montalbanesi.

“Purtroppo - riprende il primo cittadino di Montalbano -, con rammarico e dispiacere, prendiamo atto del fatto che nell'anno 2020 manca quella maturità solidaristica e di unitarietà fra territori. Sarebbe opportuno, per chi si fregia di essere "moschettiere" dei diritti del popolo, leggere bene le carte e considerare che la norma dice ben altro, così come recita l’articolo 8 della legge regionale 20 del 2020. 

Si auspicano lungimiranza e visioni aperte in coloro i quali hanno alimentato queste inutili e sterili polemiche. Lavoriamo tutti insieme per far crescere i territori per il futuro delle nostre comunità. Verificheremo - conclude Marrese - che coloro che hanno contestato tale iniziativa possano sostenerla e realizzarla nell’interesse della crescita del territorio”.

 

Condividi

 

 

Aree tematiche
Vedi Tutto