Ti trovi qui:Home»Notizie»“Basta polemiche, ogni istituzione faccia la sua parte”. Il Presidente della Provincia di Matera, Piero Marrese, replica all’assessore regionale Merra e chiede “segnali concreti sulla SP 18 da parte della Regione Basilicata.
Venerdì, 29 Settembre 2023 14:51

“Basta polemiche, ogni istituzione faccia la sua parte”. Il Presidente della Provincia di Matera, Piero Marrese, replica all’assessore regionale Merra e chiede “segnali concreti sulla SP 18 da parte della Regione Basilicata.

Subito un tavolo tecnico con tutti gli enti interessati per reperire le risorse necessarie a garantire la sicurezza”. Stop a ogni tipo di polemica sui finanziamenti necessari a garantire strade più sicure e moderne. La richiesta è del Presidente della Provincia di Matera, Piero Marrese, che rispondendo all’assessore regionale alle Infrastrutture, Donatella Merra, ha chiesto alla Regione “maggiore operatività sui finanziamenti per migliorare la viabilità provinciale.

Un segnale importante sarebbe quello di riconoscere subito il finanziamento di circa 2 milioni di euro necessario a mettere in sicurezza la SP 18, Pisticci-Pozzitello, con l’installazione di nuovi guard-rail e la sostituzione di quelli incidentati, l’incremento dell’illuminazione notturna di incroci e innesti, il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale nei punti in cui ciò è necessario. Per la stessa arteria, inoltre, sin dallo scorso maggio abbiamo chiesto le risorse necessarie per garantirne l’allargamento di un tratto: il progetto è in attesa di ottenere il finanziamento di 8 milioni di euro.

All’assessore Merra non sfugge qual è la situazione post riforma delle Province: sa che non hanno risorse finanziarie non solo per gli interventi sulle strade, ma finanche per il taglio dell’erba. Per chiudere il bilancio, spesso ricorrono ad interventi integrativi che arrivano dal Governo e dalla Regione. In pratica, dopo la riforma Delrio è divenuto impossibile riuscire a governare. Alla luce di questo chiediamo maggiore sostegno da parte della Regione.

In merito alle risorse finanziarie che la Merra ha ricordato di aver dato alla Provincia di Matera è giusto ricordare che quei fondi, oltre a rappresentare la classica goccia nell’oceano, sono stati non solo assegnati sulla base di parametri nazionali e regionali che prevedevano l’immediata cantierabilità dell’intervento, ma erano il frutto di una programmazione ormai decennale: per questo oggi è opportuno sedersi intorno a un tavolo al fine di programmare tutti gli interventi urgenti che, come l’assessore regionale alle Infrastrutture sa bene, sono molteplici e non si limitano alla sola SP 18. Tra le maggiori criticità, infatti, ricordo quelle sulle provinciali 277, 104, 55, 97, 271, 5, e tante altre che necessitano di interventi urgenti.

Riconosciamo l’impegno personale che l’assessore alle Infrastrutture ha sin qui profuso e che, ne siamo certi, continuerà a profondere, ma è pur vero che Merra da sola non può affrontare tutte le criticità della viabilità regionale: proprio per questo vogliamo coinvolgere per intero la maggioranza che governa la Basilicata con l’obiettivo di superare, tutti insieme, i ritardi sul tema.

Alla Merra e a tutto l’esecutivo regionale, con rinnovata fiducia in un operato sinergico, rinnoviamo l’invito ad accelerare e a riprogrammare gli investimenti sul territorio. Noi – ha concluso Marrese – faremo la nostra parte continuando a lavorare con tutte le istituzioni per poter risolvere i problemi dei cittadini”.

Letto 136 volte

Condividi

 

 

Aree tematiche
Vedi Tutto
Salva
Gestione Preferenze Cookies
Il sito utilizza cookies di Analisi (Google Analytics) e Funzionali per la condivisione sui principali social network. Privacy-Policy
Accetta tutto
Rifiuta tutto
Funzionali
Condivisione social network
Condivisione social network
Accetta
Rifiuta
Web Analytics Italia
Agenzia per l'Italia Digitale
Matomo
Accetta
Rifiuta